Palazzo del Cavalleggero
Palazzo del Cavalleggero


L’edificio consiste in un elegante palazzetto con facciata in cotto e marmo bianco. L’attuale denominazione si riferisce probabilmente al fatto che esso, posto in adiacenza del Palazzo Ducale, ospitava la residenza di un ufficiale o un comando militare. Convenzionalmente la costruzione si fa risalire al 1587, sebbene manchino, ad oggi, elementi di datazione diretta.
La facciata del Palazzo presenta un solido e possente disegno di gusto cinquecentesco con alto basamento a scarpa di calcare bianco da cui si eleva un paramento in mattoni a vista. Un bel portale ad arco si apre al centro del basamento, mentre il fianco su via Pozzetti è semplicemente intonacato.
Entrando nell’edificio dal portone principale, in via del Teatro, si sale a un piccolo atrio coperto da una volta decorata da una figura di Vittoria alata di gusto novecentesco, realizzata nell’ambito delle opere di “rinfresco”. Tutti i locali sono coperti da solai lignei  e sono visibili ovunque le tracce di semplici decorazioni pittoriche, in particolare alla quota delle cornici. 
Il lato breve del cortile, che termina la proprietà, è occupato da un porticato con sottotetto. Dal cortile si accede al piccolo vano che contiene la scala dell’edificio, da cui si sale al primo piano, composto da tre stanze con pavimenti in cotto e solai lignei. La scala prosegue al piano sottotetto illuminato e areato da finestre.
Sabbioneta
Via Teatro Olimpico, 2