Santuario della Beata Vergine delle Grazie di Vigoreto
Santuario della Beata Vergine delle Grazie di Vigoreto


Santuario della Beata Vergine delle Grazie di Vigoreto 
Il Santuario, risalente al XVI secolo, ospita la sezione museale Perfetta letizia, ovvero la povertà di San Francesco: la quadreria della chiesa e del coro cappuccino nel santuario della Beata Vergine delle Grazie di Vigoreto.

Esso fu costruito nel luogo dove, nell’anno 1543, la Vergine apparve ad alcuni abitanti del luogo, nelle adiacenze di un pilastro posto in prossimità di un incrocio di strade sul quale si trovava affrescata l’immagine della Madonna di Loreto. I lavori per la Chiesa iniziarono nel 1547 con il beneplacito del cardinale Ercole Gonzaga, Vescovo di Mantova e tutore del giovane Vespasiano Gonzaga. Venne posta come condizione quella di conservare il muro con l’immagine affrescata in una cappella laterale. La consacrazione del Santuario avvenne nel 1554. Pochi anni dopo il Santuario fu distrutto da un'inondazione del Po e venne ricostruito grazie alla generosità del Duca. Nel 1565 venne costruito, accanto al Santuario, anche il convento, affidato ai Padri Cappuccini, che dovevano promuovere il culto mariano ed assistere i devoti frequentatori.
A seguito della rivoluzione francese del 1797 i frati vennero cacciati, il convento chiuso e il Santuario spogliato. La chiesa mostra ancora le forme originali e la semplicità degli interni riflette la sobrietà degli edifici francescani.

FOTO STUDIO DANILO
Sabbioneta
Via Santuario 23