Oratorio di San Rocco
Oratorio di San Rocco


La fioritura – l’Oratorio di S. Rocco
L'Oratorio fu affrescato da Giovanni Morini, pittore viadanese vissuto a cavallo tra XVIII e XIX secolo.
In esso è collocata la sezione museale Pinacoteca San Luca, una consistente quadreria che raccoglie tele singole e alcune ripartizioni tematiche come:   
  • La Vergine Maria Signora di Sabbioneta.
  • La gloria del monte Carmelo: la quadreria della chiesa della Beata Vergine del Carmine.
  • Il miracolo di Soriano: la cappella di San Domenico nell’Oratorio di San Rocco.
  • Vincenzo Diacono e Martire, la sua vita e la sua morte nelle tele di Domenico Savi.
Accanto alle antiche pale è possibile ammirare anche una sezione di arte moderna. 

Come tutta la città di Sabbioneta, anche l’Oratorio di San Rocco, collocato nell'omonima piazza attigua a Piazza Ducale, si fa risalire alla metà del secolo XVI. Nel XVII secolo l’Oratorio ha subito alcune modifiche strutturali che gli hanno conferito l’aspetto che ancora possiede, mente sul finire del XVIII secolo, contemporaneamente al rinnovo dell’arredo di tutti gli edifici religiosi di Sabbioneta, qui venne commissionato un ciclo di suggestivi affreschi al pittore Giovanni Morini da Viadana. In questo luogo di culto, fino alla fine del Cinquecento, ebbe sede la Confraternita dei Disciplini.

FOTO STUDIO DANILO
Sabbioneta
Piazza San Rocco