Arginelli, parchi e piste ciclabili
Arginelli, parchi e piste ciclabili


GLI ARGINELLI CIRCONDARIALI
Area di rilevanza ambientale

Secondo le prime notizie storiche, l'opera idraulica degli arginelli venne iniziata nel XII secolo per poi essere completata con la dominazione gonzaghesca; gli ultimi interventi di rettifica delle sommità arginali risalgono alla prima metà dell'Ottocento.
Gli arginelli, grazie al loro notevole sviluppo (circa 18 Km), cingono la maggior parte dell'attuale territorio comunale, divenendo un punto di osservazione privilegiato dei bellissimi centri abitati circostanti: la cittadina fortificata di Sabbioneta, le frazioni di Breda Cisoni e Ponteterra con le solendide parrocchiali barocche, l'abitato di Villa Pasquali con la Chiesa di Antonio Galli Bibiena e il Santuario Mariano di Vigoreto.
Essi furono concepiti principalmente per tutelare le zone basse poste nel triangolo formato dai fiumi Oglio e Po, al fine di evitare eventuali inondazioni provenienti dall'Agro Cremonese e dai territori di Commessaggio, Gazzuolo e del Casalasco-Viadanese. Nel Cinquecento l'intera opera idraulica rivestì anche un ruolo militare, integrandosi di fatto al sistema difensivo di Sabbioneta.
L'argine si apprezza in particolare se percorso a piedi, in bicicletta o a cavallo ed offre scorci naturalistici di pregio nonché testimonianze di architettura idraulica, divenendo un raro esempio di possibile armonia tra l'opera dell'uomo e l'ambiente naturale. Il paesaggio è caratterizzato da ampie oasi di vegetazione autoctona colonizzate da fauna tipica delle zone vallive (anfibi e rettili, uccelli, mammiferi, in particolare è stata avvistata negli ultimi anni una colonia di moscardino, un piccolo roditore dal quale ha preso spunto il logo che caratterizza l'area naturalistica tutelata).
 
GLI ITINERARI NATURALISTICI
A pochi chilometri da Sabbioneta si trovano 16 comuni compresi nel Parco Oglio Sud, un parco fluviale che si estende su oltre 12.700 ettari tra le provincie di Cremona e di Mantova. Nato per tutelare le zone umide tipiche della zona, il Parco è habitat di diverse varietà di piante (canneti, salici, ontani, pioppi, querce) e di animali, sopratutto uccelli.
Le oasi naturalistiche più conosciute sono la Riserva Naturale Le Bine, situata poco lontano da Calvatone, a circa 23 Km da Sabbioneta, e la Riserva Naturale Torbiere di Marcaria, dove nidificano gli aironi.
All'interno del Parco si trovano numerose possibilità di percorsi che passano attraverso le campagne sfruttando strade secondarie e arginature sia asfaltate sia sterrate. Nel Parco, inoltre, l'intero corso del fiume è percorso dalla Greenway dell'Oglio sulla sua sponda destra, segnalata con cartellonistica apposita. Per informazioni più dettagliate, CLICCARE QUI.
 
PERCORSI CICLABILI
Mantova - Sabbioneta
Un itinerario ciclabile promiscuo, che utilizza strade percorribili anche dalle auto ma dove le auto passano raramente. Il tracciato è stato individuato con l’obiettivo di incrociare le emergenze artistiche e naturalistiche del territorio, garantendo comunque la massima sicurezza possibile. Nei 47 Km, percorribili in 3 o 4 ore di pedalata, ci si perde nelle bellezze del paesaggio, tra vigneti e frutteti di mele, ombrosi boschi di latifoglie ed enormi distese di campi coltivati. Per informazioni dettagliate sul percorso, CLICCARE QUI.

 
PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI 
ARGINELLI
Comune di Sabbioneta: protocollo@comune.sabbioneta.mn.it.
Associazione Amici dell'Ambiente: info@amiciambientesabbioneta.it.
ITINERARI NATURALISTICI
Parco Oglio Sud: info@ogliosud.it. Tel. 0375 97254.
Ecomuseo Valli Oglio Chiese